Gloria di San Cassiano

 

Questo affresco è stato realizzato da Luigi Pistocchi, pittore di Faenza, che precedentemente aveva lavorato a Roma. Nell’ultima parte della sua vita giunse a Firenze e fu incaricato di affrescare l’abside della nuova chiesa di San Casciano. Realizzò quindi la “Gloria di San Cassiano” probabilmente  nel 1797, come risulta dalla firma presente sul libro in basso sulla destra dell’opera.

 

L’opera è suddivisa in due parti: nella parte inferiore vediamo il vescovo San Cassiano a cui vengono presentati i simboli del suo martirio come la colonna, sorretta da angeli, alla quale fu legato per essere trafitto dagli stili dei suoi scolari; nella parte superiore una schiera di angioletti, che gettano fiori verso il Santo; nella parte più alta c’è Dio Padre, Cristo e un altro angelo che porta la croce. La colomba dello Spirito Santo chiude la composizione in alto.